Non vuoi leggere? Ascolta l’articolo! (Voce e interpretazione Valentina Gaudesi)

 

Io Ema e Chloe

 Io e Ema eravamo già in crisi da tempo. Dopo la nascita di Chloe ci eravamo persi come coppia e faticavamo a ritrovarci. Eravamo appena rientrati in Italia, dopo due anni stupendi passati in Grecia, a Corfù.

Il rientro era stato improvviso e complesso. Passiamo i primi due mesi ospiti da mia sorella per la difficoltà di trovare una casa in affitto. Dopo tante ricerche, finalmente la troviamo. Eravamo distrutti, ma ormai avevamo prenotato un viaggio a Malta per andare a trovare i nonni e festeggiare il primo anno di Chloe.

 

La parentesi di Malta

Sono stati giorni tristi. Guardarci attraverso gli occhi dei nonni è stato come osservarsi dall’esterno. Era chiaro a tutti che avevamo dei problemi.

Io spesso uscivo da sola con la bimba per portarla al parchetto. Lui preferiva non accompagnarci, anzi accompagnarmi.

Rientrati in Italia, finalmente potevamo entrare nella nostra casa. Ero convinta che quello potesse essere il primo passo per ritrovarci con tutta la calma necessaria.

Non cambiò nulla

Invece no. Non cambiò nulla. Ema cercava di rimanere fuori casa il più possibile, non c’era mai. Non riusciva a stare nello stesso luogo con me e non c’è stato verso di cambiare questa situazione. Così, con le lacrime agli occhi, abbiamo preso la decisione di fare una pausa. Mettere già la parola fine alla nostra storia con una bimba di mezzo sembrava troppo per entrambi.

In realtà è stata una pausa molto breve, solo due settimane.

La storia era finita, inutile temporeggiare. Lui era come se fosse già andato via da tempo.

Quella a Malta è stata l’ultima vacanza come famiglia unita, ma poi è iniziato il nostro percorso per diventare genitori separati, ma uniti, percorso che ci ha portato ad essere quella che noi oggi chiamiamo la nostra famiglia inaspettata.

Allora non sembrava una cosa possibile, riuscirci ha stupito persino noi.

Vuoi conoscere una delle cose che ci ha portati a diventare questa famiglia inaspettata?

Clicca qui per leggere l’articolo.

Benedetta (mamma di Chloe)

se vuoi sapere di più su di noi: CHI SIAMO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.